ALPI GIULIE: Clima, Paleoclima, Ghiacciai

XX Conferenza Annuale - Sabato 22 ottobre - Sella Nevea (UD)


I temi del riscaldamento globale rappresentano al momento la sfida ambientale più importante del XXI secolo. Le modifiche ambientali, in particolare nelle aree montane, sono già estremamente evidenti in vaste zone del pianeta


L’evoluzione del paesaggio, spinta dalla rapidità con la quale i mutamenti del clima inducono gli ambienti naturali ad adattarsi rapidamente alla nuova situazione, impongono una rinnovata attenzione al tema della deglaciazione alpina. Il paesaggio delle Alpi negli ultimi 150 anni, e con maggiore irruenza negli ultimi 3-4 decenni, ha giù subito trasformazioni epocali ed i ghiacciai si sono ridotti in maniera straordinaria.




Ma i resti degli antichi ghiacciai, interpretabili grazie al lavoro di geomorfologi, glaciologi e paleoclimatologi, ci lasciano la memoria di quegli ambienti straordinari ormai scomparsi.


Con questa delicata tematica si ripresenta la conferenza annuale della Società Meteorologica Alpino-Adriatica che torna con un’edizione, la ventesima, tutta dedicata alle Alpi Giulie.

Quattro interventi dedicati a clima, paleoclima e ghiacciai dell’angolo più orientale delle Alpi italiane e della regione FVG, nel cuore dell’Alpeadria, moderati da Marco Virgilio sabato 22 ottobre 2022 presso il centro polifunzionale di Sella Nevea a partire dalle ore 9.30.




La conferenza è organizzata in collaborazione con il Parco Naturale Prealpi Giulie, finanziata dal Servizio geologico della Regione Friuli Venezia Giulia, nell’ambito di un progetto di valorizzazione e promozione della geodiversità nell’area del monte Canin e organizzata con il patrocinio di Comitato Glaciologico Italiano e Aiqua Quaternario



I relatori presenti sono:


Giovanni Monegato

Ricercatore presso l’Istituto di Geoscienze del CNR e Presidente Aiqua Quaternario)


Federico Cazorzi

Professore Associato presso l'Università degli Studi di Udine,


Costanza Del Gobbo

Ricercatrice a contratto presso l’Istituto di Scienze Polari del CNR


Renato R Colucci

Ricercatore all’Istituto di Scienze Polari del CNR e Presidente della Società Meteorologica Alpino-Adriatica.


Il Programma

Ore 9 – apertura iscrizioni e ristoro di benvenuto

Ore 9.30 – saluti e inizio conferenza

Ore 10 – l’ultimo massimo glaciale sulle montagne friulane

Ore 10.30 – Evoluzione della Linea di Equilibrio dei Ghiacciai dall’LGM al presente

Ore 11- Pausa caffè

Ore 11.30 – La ricostruzione di un secolo di variazioni sul ghiacciaio occidentale del Montasio

Ore 12- Clima, paleoclima e ghiacciai del Canin

Ore 12.30 – chiusura lavori

Ore 13 – pranzo convenzionato presso il Rifugio Julia (adesioni all’atto di iscrizione alla conferenza)


Scarica qui il comunicato stampa

Comunicato Stampa
.pdf
Download PDF • 967KB

Scarica qui la locandina dell'evento






257 visualizzazioni0 commenti